Politica per l’ambiente

CSA scarl, per le sue sedi centrali di Cancello ed Arnone, ritiene prioritaria la tutela dell’ambiente allo scopo di contribuire in modo attivo alla gestione sostenibile delle risorse energetiche e di quelle naturali.
Il core business aziendale è focalizzato sulla promozione della tutela del patrimonio documentale inteso come risorsa per lo sviluppo della collettività esaltando il suo valore intrinseco identificato nel DATO INFORMATIVO.
Pur essendo il proprio impatto ambientale limitato CSA ritiene essenziale la diffusione aziendale della cultura ambientale inteso come valore sociale.
Il Consiglio di Amministrazione di CSA scarl ha identificato quale fattore critico di successo l’adozione di una Politica per l’Ambiente che, attraverso una costante attenzione alla adeguatezza delle risorse umane e delle attrezzature tecnologiche e commerciali, all’efficacia dei processi di lavorazione ed organizzativi dei servizi offerti, all’elevata professionalità nella progettazione del servizio, all’attuazione di politiche legate alla tutela ambientale, si proponga come strumento di garanzia per il continuo miglioramento delle prestazioni aziendali, della soddisfazione del Cliente, delle prestazioni ambientali.
Inoltre la certificazione ISO 14001 è individuata come strumento di accrescimento della fiducia da parte dei clienti e del mercato in generale.
CSA scarl parte dalla visione di obiettivi di base perseguibili e attuabili identificati in:

  • limitare l’inquinamento
  • soddisfare i requisiti legali
  • miglioramento continuo del proprio sistema ambientale in modo da migliorare in, senso globale la propria prestazione ambientale.

Essa, inoltre, afferma il proprio impegno volto alla tutela dell’ambiente e alla riduzione e prevenzione dell’inquinamento derivante dalle proprie attività e servizi svolti dall’organizzazione.
Pertanto, l’Azienda, già certificata ISO 9001 e ISO 27001, ha intrapreso un percorso finalizzato al mantenimento della certificazione del proprio Sistema di Gestione per l’Ambiente conformemente ai requisiti della Norma UNI EN ISO 14001 Ed. 2004, individuando le aree prioritarie di intervento e le seguenti finalità:

  • Manutenere e migliorare un Sistema di Gestione per l’Ambiente, conforme alla Norma di riferimento ed efficace rispetto alle performance aziendali;
  • Assicurare e mantenere la conformità ai requisiti concordati con i Clienti;
  • Mantenere la conformità con tutte le leggi e i regolamenti vigenti;
  • Proseguire il migliramento continuo delle proprie prestazioni ambientali, tenendo conto delle opportunità tecnologiche offerte dal mercato;

Inoltre, il Consiglio d’Amministrazione stabilisce i seguenti OBIETTIVI:

OBIETTIVI AMBIENTALI

Accrescimento della fiducia dei Clienti

Strumenti di attuazione:

  • la manutenzione di sistemi di controllo ambientale
  • attuazione di una corretta comunicazione ambientale esterna
  • specificati e nel rispetto dei tempi preventivati e dei livelli qualitativi specificati e attesi avendo sempre riguardo agli aspetti ambientali interessati.

Incremento delle professionalità

Strumenti di attuazione:

  • mirata formazione tecnica ed organizzativa

Coinvolgimento delle consorziate socie

Strumenti di attuazione:

  • adeguata informazione sugli obiettivi e sulle strategie aziendali
  • partecipazione ai successi dell’Azienda

Riduzione e miglioramento continuo degli impatti ambientali

Strumenti di attuazione:

  • l’analisi degli impatti ambientali derivanti da nuovi processi, servizi;
  • una riduzione delle quantità prodotte e di ricercare le più opportune modalità di raccolta, trasporto e destinazione finale degli stessi;
  • prime, energia, acqua, ecc.) al fine di ridurne gli sprechi e applicando, ove possibile, sistemi di recupero e riutilizzo delle stesse;
  • definizione degli indicatori ambientali di performance;

Comprensione degli effetti sull’ambiente delle attività dell’impresa

Strumenti di attuazione:

  • ogni livello verso la protezione dell’ambiente e la diffusione della cultura della prevenzione ambientale, attraverso programmi di sensibilizzazione, informazione e formazione del personale.
  • promozione della comunicazione con gli interlocutori sia interni sia esterni (Pubblica Amministrazione, clienti, fornitori, comunità locali, parti interessate, ecc.) al fine di fornire e acquisire informazioni necessarie per la comprensione e il miglioramento

Roma lì 15.10.2015

IL PRESIDENTE
f.to Antonio Nacca